Tartaruga

“Nulla è nell’intelletto che prima non sia stato nei sensi” Aristotele (383-322 a.C.)

 

la tartaruga” esalta il ruolo del corpo per allenare la predisposizione dell’individuo al passaggio dalla zona di comfort alla zona di apprendimento.

“LA TARTARUGA” è un percorso formativo che offre strumenti pratici per imparare ad apprendere muovendosi.

“LA TARTARUGA” si caratterizza per il continuo richiamo alle sensazioni corporee generate dalle precise progressioni didattiche proposte che hanno l’intento di aiutare a imparare ad apprendere.

“LA TARTARUGA” esalta il ruolo del corpo per allenare la predisposizione dell’individuo al passaggio dalla zona di comfort alla zona di apprendimento.

il fascino irresistibile della zona di comfort:

Kahil Gibran: la tentazione del comfort… quel clandestino che entra in casa come invitato, poi diventa un ospite e infine il padrone di casa

Nel processo verrà introdotta l’esperienza del “semaforo del comfort”, elemento tipico del metodo Orma, che guiderà i partecipanti nell’interiorizzazione della consapevolezza dell’apprendimento.

I contenuti saranno sviluppati attraverso il “Learning by moving” per aggiungere alla comprensione la forza della sensazione corporea nello sperimentare azioni motorie.

Il programma prevede tre ore di lavoro così suddivise:

  • 1 Ora: teoria in aula
  • 2 Ora: attività pratica in palestra

La teoria: zona di conmfort e zona di apprendimento

  • La tartaruga e l’essere umano
  • Comfort e DNA motorio
  • Zona di comfort e zona di apprendimento in età evolutiva

La pratica: usare il corpo da adulti

  • (Ri)Conoscere la propria zona di comfort attraverso la pratica di esercitazioni sugli schemi motori di base: il semaforo del comfort.
  • Lavorare sullo spostamento del confine della zona di comfort per testare i propri limiti ed orientarsi a nuovi apprendimenti: praticare le capacità coordinative.
  • Imparare a governare i passaggi da e attraverso la zona di comfort e la zona di apprendimento: le capacità coordinative in azioni motorie complesse come i giochi individuali e di gruppo.

Praticare con il corpo concetti teorici dell’apprendimento

  1. Riconoscere le tue caratteristiche motorie in cui trovare “certezza”
  2. Inventare e creare esercitazioni e giochi per stimolare in te e negli altri l’apprendimento

Insegnanti, imparare ad imparare se poi voglio insegnare