Un’altra candelina è stata spenta

La scorsa settimana, per l’esattezza il 6 dicembre, L’Orma ha compiuto 16 anni: in quella data, nel 2000 abbiamo sottoscritto il primo statuto di costituzione.

La forza di guardare avanti arriva anche dalla nostra storia e da tutti i piccoli passi che abbiamo fatto in questi anni.

Ricordiamo con particolare emozione la nostra prima strepitosa avventura, “Mascella d’Acciaio”, uno spettacolo teatrale per le scuole di Milano.
La rete civica di Milano aver realizzato un gioco avveniristico per educare le nuove generazioni all’utilizzo dei computer e di Internet che, nel 2000, stava accelerando prepotentemente la sua diffusione. Mascella d’acciaio è stata una tappa animata del progetto che ha consentito ai giovani di vivere un’esperienza live del gioco in cui hanno potuto associare volti e caratteristiche a diversi personaggi dell’avventura. I bambini erano chiamati a risolvere gli indovinelli per ottenere nuovi indizi alla Scoperta del tesoro Astrale.Compleanno Orma

La prima rappresentazione è stata un trionfo: ci siamo esibiti al Piccolo Teatro Strailer di Milano, eravamo tantissimi e molto emozionati per ciò che stavamo facendo. Il movimento, nella sua forma espressiva artistica, diventava protagonista, emozionava i bambini che, al termine dello spettacolo, saltavano sulle poltrone per la gioia delle maestre che li avevano accompagnati a teatro.

I mesi di preparazione erano avvolti da un’atmosfera magica, tutta la fatica era alleggerita dalla forza che arrivava dall’emozione di ciò che stavano realizzando, sembrava avessimo bevuto tutti la pozione di Panoramix; caricavamo e scaricavamo furgoni, montavamo e smontavamo le scenografie, correvamo per Milano a recuperare tutto ciò che serviva.

Mascella d’acciaio, e tutti i personaggi dello spettacolo, sono poi diventati protagonisti delle storie che i bambini raccontavano durante il proseguo del gioco virtuale. A grande richiesta, dopo qualche mese, abbiamo fatto una replica a Teatro Ciack.

Oggi come ieri, rivolgiamo il nostro sguardo ai nuovi traguardi da raggiungere e alle nuove eccitanti sfide senza mai abbandonare la voglia, l’entusiasmo e la gioia di realizzare il futuro tutti insieme.

Sara, Valentina, Paola, Daniela, Viky, Paolo, Toto, Michele, Maurizio, Andrea, Paolo, Francesco, Lele, Miriam, Amedeo, Simone, Claudio