Stop, chi sei?

Questa attività richiede uno spazio in cui muoversi liberamente. L’attenzione è posta sulla capacità creativa e sulla comunicazione non verbale.

Esercitazione:

L’attività inizia coi partecipanti che si muovono liberamente nello spazio. L’insegnante/educatore chiede di inserire movimenti insoliti (camminare a gattoni, una capriola, un’accovacciata ecc.) e quando lo ritiene opportuno grida “STOP!”. I partecipanti devono restare immobili nella posizione in cui si trovano al momento dello stop, qualunque essa sia. Questo procedimento va ripetuto diverse volte, quello che cambia è la richiesta dell’insegnante educatore:

  1. Nella fase iniziale, dopo lo stop chiedere ad alcuni dei partecipanti fermi chi o cosa potrebbero rappresentare nella posizione in cui si trovano.
  2. Nella seconda fase, dopo lo stop chiedere agli altri partecipanti chi o cosa potrebbe rappresentare uno di loro.
  3. Nella terza fase, dopo lo stop chiedere ai partecipanti di simulare un’azione partendo dalla posizione in cui si trovano e immaginando di rappresentare qualcuno o qualcosa. Chiedere ai partecipanti cosa stanno simulando.
  4. Nella quarta fase, dopo lo stop chiedere a un partecipante di simulare un’azione partendo dalla posizione in cui si trova e aspettare che qualcuno degli altri partecipanti indovini cosa sta simulando.

 

Stimolo formativo e feedback:

Nelle prime fasi del gioco l’insegnante/educatore dovrà principalmente incoraggiare i partecipanti ad adottare soluzioni creative. Della quarta fase sarà invece importante sottolineare come un’azione fatta con determinate intenzioni possa essere interpretata nelle maniere più disparate. Solitamente non vengono indovinate le azioni giuste ai primi tentativi e si può così innescare un interessante dibattito sulla diversa percezione di una stessa azione. A questo punto sarà utile un parallelismo con la vita reale, dove spesso i la distanza esistente tra chi vuole trasmettere un messaggio e le diverse modalità con cui viene percepito generano malintesi e problemi di comunicazione.

Competenze youthpass attivate:

1) Comunicare nella lingua madre

2) Comunicare nelle lingue straniere

3) Competenza matematica e competenze di base scientifiche e tecnologiche

4) Competenza digitale

5) Apprendere ad apprendere

6) Competenze civili e sociali

7) Senso di iniziativa e imprenditorialità

8) Consapevolezza ed espressione culturale

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

RICEVI DIRETTAMENTE NELLA TUA CASELLA EMAIL I NUOVI ARTICOLI PUBBLICATI